SOS rossetto rosso: quale scegliere?

immagine blog rossetto
Erika Fusca'

Erika Fusca'

SCEGLI IL ROSSETTO ROSSO GIUSTO PER TE

Voglio acquistare un rossetto rosso, come faccio a scegliere quello giusto per me?
Mi piace vedere il rossetto rosso sulle altre ma perché ogni volta che lo metto io mi sento a disagio e lo tolgo subito?
Ho tanti rossetti rossi ma alla fine metto sempre lo stesso, perchè?

Sono certa che se stai leggendo questo articolo ti sei posta almeno una di queste domande.

Voglio rassicurarti: la scelta del rossetto é una delle cose più complesse anche per chi trucca di professione sia perché non é facile stabilire quale tonalità esalti un incarnato sia perché una volta trovato il rossetto perfetto non é detto che la persona riesca a vedersi bene con un colore mai portato.

Il rossetto, cosmetico il cui nome ricorda proprio il colore rosso, ha origini antichissime e non é un caso che sia stata una delle prime creazioni cosmetiche per la donna.

Un’esigenza estetica ma che trae origine dal bisogno di comunicare salute e sensualità.

Un colore dal significato importante

Il colore rosso porta con sé tantissime emozioni e una grande carica energetica. Trasmette forza, richiama l’attenzione, risveglia i sensi e la mente ed é sicuramente il colore simbolo del movimento.

Probabilmente é per queste stesse ragioni che al di là della tonalità ed intensità giusta per te (di cui parleremo tra poco) in alcune circostanze non ci sentiamo a nostro agio nel portarlo. 

Per portare il rossetto rosso devi essere emotivamente predisposta e decidere di voler trasmettere questo tipo di emozioni a chi ti guarda.

Tanti tipi di rosso

Chiariamo subito un aspetto: nonostante il rosso sia annoverato tra i colori caldi, i rossi non sono tutti caldi, quindi non sono tutti uguali.

Quando acquisti un rossetto rosso dovrai capire se la sua tonalità é più fredda oppure più calda.

Rossi freddi: sono i rossi con una punta di blu. 

Esempi: Rosso fragola, ciliegia, magenta, marsala, ciclamino,vinaccia.

Rossi caldi: rossi puri o con una punta di giallo.

Esempi: rosso corallo, albicocca, scarlatto, pomodoro, vermiglio.

Scegli il rosso giusto per te

Abbiamo capito quindi che i tipi di rosso sono tantissimi, adesso cerchiamo di capire come stabilire quello giusto per te.

SOTTOTONO E CONTRASTO

Per scegliere il giusto rosso per te devi valutare innanzi tutto il tuo sottotono.

Le carnagioni con sottotono freddo staranno meglio con i rossetti freddi, mentre quelle dal sottotono caldo con i rossi caldi o puri.

Stabilire il sottotono non é cosa semplice ma nemmeno impossibile.

I fattori che determinano il sottotono sono:

  • La MELANINA (componente marrone o nera)
  • La CIRCOLAZIONE SANGUIGNA SUPERFICIALE (componente rossa)
  • Il COLORE  E LO SPESSORE DEGLI STRATI ESTERNI DELLA PELLE  (componente giallo- grigia) .

 

La somma di questi fattori rendono la nostra pelle più fredda oppure più calda.

 

In genere chi ha una pelle lunare o al contrario una pelle olivastra avrà molto probabilmente un sottotono freddo.

Chi invece tende ad avere una pelle avorio l’inverno e raggiunge in estate un’abbronzatura dorata ha un sottotono caldo.

Un altro modo per valutare il sottotono é vedere di che colore sono le vene del polso: se tendono al blu il tuo sottotono sarà molto probabilmente freddo, se invece tenderanno al verde sarà caldo.

Puoi aggiungere a queste considerazioni anche se indossi meglio gioielli color argento oppure oro, 2 colori agli antipodi in quanto calore.

Una piccola specifica va fatta anche sull’intensità del colore che dovrai scegliere perchè come hai visto ci sono rossetti sia caldi che freddi più o meno scuri e anche questa valutazione non andrebbe fatta a sentimento.

Sicuramente se hai dei colori intensi che ti caratterizzano come occhi, pelle e capelli scuri dovresti orientarti su un rosso più intenso in caso contrario scegli un rosso più brillante.

Da sinistra verso destra: sottotono neutro, al centro sottotono freddo, a destra sottotono caldo.

Tinta, rossetto o gloss?

Adesso che hai capito quali tipi di rosso si adattano meglio a te parliamo dei diversi tipi di finish, anche questa scelta non andrebbe sottovalutata.

Se hai ancora un pò di timidezza nell’indossare il rosso oppure é la prima volta che decidi di acquistarlo il mio consiglio é quello di partire con effetto soft che attenzione, non significa più chiaro (sopra ti ho spiegato che la valutazione colore deve essere obiettiva) ma semplicemente meno carico.

I rossetti satinati ti aiutano meglio a modulare la quantità di prodotto come anche un gloss ipopigmentato ti da luminosità ed un piccolo tocco di colore.

Se invece sei abituata ad indossare i rossetti e cerchi una performance a lunga tenuta, scegli una tinta labbra avendo cura di idratare bene la mucosa prima dato che le tinte tendono a seccarle un pò.

Il vantaggio delle tinte labbra é che non necessitano di matita per definire il contorno, tuttavia bisogna essere ultraprecisi e veloci per evitare che il prodotto si sovrapponga e crei antiestetiche discromie.

Adesso sai che esiste un rossetto rosso giusto per te, che aspetti a cercarlo?

Share this post

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su print

CONTATTAMI PER UNA RICHIESTA DI PREVENTIVO

About Me

Contact

EF Image & Beauty di Erika Fuscà All Rights Reserved 2017 P.IVA: 14143881002 - Privacy Policy

WhatsApp Scrivimi su WhatsApp